Antipasti

Cosa succede se… – Focaccia ligure

Cosa succede se un giorno decidete di fare la focaccia ligure?

_MG_7721
Magari impostate il forno alla più alta temperatura,mettete dentro la focaccia e fate cuocere.
Poi il forno non funziona bene,non cuoce bene sopra e allora cambiate funzione. L’hanno fatti apposta i forni con 3.000 funzioni. Mettete la “solo sopra”

Oh cacchio in tv c’è il doctor house.
Fammi alzare il volume và….

Il fumo esce dal forno.
Cos’è successo?
La focaccia che voi avete curato per tutto un giorno , è quasi bruciata.

E nel frattempo avevate già tirato fuori reflex,pannello riflettente,piantina di basilico che fa tanto figo-foodphotography.

Cosa fare? fotografare oppure no?

Io sono sincera,mi piace far vedere una cosa anche quando non è andata bene. Soprattutto se ci ho passato tanto tempo dietro!

Quindi eccovi qui la mia focaccia ligure sbruciacchiata!!!

La ricetta, soprattutto le dosi ve le elenco in modo da ottenere 6 focacce. Io avevo fatto 4 pizze il giorno prima e mi sono avanzati due palline di pasta che ho fatto lievitare per 24 ore in modo da ottenere una focaccia più digeribile.

Era da tanto che volevo fare la focaccia ligure e devo dire che mi hanno incitato quando mi  è arrivato il pacco delle nuove farine Garofalo.

Un pregio di questa azienda è che è SERIA. Mi hanno inviato le farine perchè era un nuovo prodotto che potevo provare. Niente di più.
Niente ” devi farci almeno 435 ricette e collegarle in tutti i social e bla bla bla”.
Quindi mi fa doppiamente piacere parlarne.
Sono farine di qualità e devo dire che io ho notato la differenza,rispetto alla classica farina che compro sempre!.

Focaccia ligure

(Dose per 6 teglie  tonde di focaccia)

1 kg di farina W 260  (io questa )
600 gr. di acqua tiepida
1/2 bicchiere di olio evo
20 gr. di sale
5 gr. di lievito di birra secco,in granuli

Procedimento:

Ore 10 giorno 1:

Sciogliete il lievito in parte dell’acqua tiepida. Unite l’acqua  con il lievito poco per volta alla farina. Quando questa è stata assorbita,potete continuare ad aggiungere l’acqua restante. Aggiungete a questo punto l’olio e poi il sale.  Impastate fino a ottenere una palla che si staccherà perfettamente dalle pareti.

Passate l’impasto sulla spianatoia e tiratelo con la mano dal centro verso l’esterno. In questo modo liscerete l’impasto. Formate la palla e lasciate lievitare per almeno 4 ore.

A questo punto potete porzionare le vostre palline. Io ho creato 5 palline da 220-240 gr e una da 400 ( per la pizza in teglia).

Quelle che ho utilizzato per la focaccia le ho riposte in frigo.

Ore 10 giorno 2:

Tirate fuori l’impasto dal frigo e lasciatelo lievitare per altri 2 ore a temperatura ambiente. Potete benissimo già posizionare la palla nella teglia unta di olio.

A questo punto tirate l’impasto  con le mani per dargli la forma tonda della teglia. Non sarà difficile e non servirà neanche l’uso del mattarello,che rischia di sgonfiare l’aria formata.

Lasciate di nuovo riposare per mezz’ora l’impasto e poi formate i classici buchi con le dita. Su questi buchi dovete versare una sorta di salamoia mischiando in una tazza un pò d’acqua con olio e sale (più acqua che olio). Ciò serve per creare i buchi morbidi e bianchi tipici della focaccia.

Cuocete in forno a 240° per 20-25 minuti o comunque finchè la focaccia si colorerà di un colore ambrato e non bruciacchiato come la mia!!!

Per avere una focaccia più alta , non tirate troppo l’impasto!!

_MG_7730

_MG_7740

_MG_7745

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Ileana
    20 marzo 2014 at 20:56

    Moni ma hai fatto benissimo a pubblicare, poi ti dirò, con quella parte un po’ bruciacchiata io la mangerei senza problemi, è solo più croccantina 😀
    Ti abbraccio forte bella, buona serata :*

  • Reply
    tiziana
    21 marzo 2014 at 16:41

    posso dirti una cosa????? a me piace anche così colorita! bravissima e complimenti per le foto!

  • Reply
    Ale
    23 marzo 2014 at 10:48

    Che buona!!!!!!!!! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/ ti aspetto ^_^

  • Reply
    Morena
    24 marzo 2014 at 21:18

    Io la trovo “bruciacchiata al punto giusto”, quel tanto che non guasta e che a me piace!!!!
    Bella e fragrante, si vede benissimo dalle foto!!!!
    Bravaaaaa!!! E sempre bellissime foto!!!

  • Reply
    Marta e Mimma
    27 marzo 2014 at 15:26

    Purtroppo sul forno non si può mai fare affidamento…ci capita di infornare una torta che magari vuole 40 minuti, lasciarla lì e poi scoprire, quando suona il timer, che ai primi 5 minuti si era già spento 🙁 nonostante tutto la tua focaccia a noi piace assai, e le foto sono davvero belle 🙂

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Ali di pollo glassate al miele